Skip to content

Studio Consulenza Legale & del Lavoro - SLTL Avvocati in Venezia

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color

In breve

Resta sempre competente il Giudice del lavoro per tutte le pretese che hanno trovato fondamento nel rapporto lavorativo: ciò vale anche per quei fatti che possono essersi verificati successivamente alla sua estinzione. Esempio può essere il caso in cui i comportamenti del lavoratore dipendente costituiscano violazione del patto di non concorrenza.

 
You are here: Home arrow Notizie arrow Ultime notizie arrow Preventivo Incarico Professionale
Skip to content

header_image7.jpg

Preventivo Incarico Professionale PDF Stampa E-mail

 

 

PREVENTIVO E INCARICO PROFESSIONALE

PATTI CHIARI PER CLIENTI SICURI

Avv. Alberto Vigani
Avv. Alberto Vigani
Il nostro Studio Legale segue con attenzione i cambiamenti del mondo circostante e, per essere in linea con l'aggiornamento normativo più recente, sottopone ai propri clienti un accordo scritto che quantifica preventivamente e senza sorprese le competenze professionali concordate.

In questo modo i nostri assititi possono pianificare con serenità, assieme a noi, la gestione della loro vertenza senza patire le preoccupazioni che, altrove, conseguono all'incertezza dei termini economici del rapporto od alla poca comprensione di quello che viene spiegato genericamente.

Noi cerchiamo infatti di dare risposte semplici e chiare programmando su concorde decisione del cliente una rateazione fatta su misura ed una pianificazione dei costi delle varie possibilità di soluzione della vicenda affidataci.

Il nostro obiettivo è anche in questo caso evitare ai nostri assistiti i disagi dell'imprevisto e le novità indesiderate, che proprio in quei momenti non sono graditi.

Riportiamo di seguito una bozza di accordo tipo.

Avv. Alberto Vigani

 

PREVENTIVO E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE

Con la presente il sig. ........................................................... - di seguito indicato per brevità come il Cliente,

nato a ...................................................................... , il ...........................

cod. fisc. ....................................................

residente in ......................................................... , via ........................................... , n. .......

in proprio

(oppure) quale rappresentante di .......................................................................................... , con sede in ................................................................ , partita IVA ..................................... , come da visura CCIAA ...................................................... che si allega al presente,

(oppure) quale rappresentante di .............................................................. (persona fisica), identificato dall'Avv. Alberto Antonio Vigani a mezzo (documento) .......................................................... , rilasciato da .................................................. in data ........................ di cui si allega copia e di seguito indicato per brevità come il Cliente,

ricevuta l'informativa e prestato il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi di legge, previa assunzione di piena responsabilità della propria ricostruzione del fatto rappresentato all'avvocato ed affermata la piena veridicità di ogni informazione fornita per l'espletamento dell'incarico,

CONFERISCE / CONFERMA

all'Avv. Alberto Antonio Vigani del Foro di Venezia, con studio in Eraclea, alla via Fausta n. 52, C.F. ......................... e P. .......................... - di seguito indicato per brevità come "l'Avvocato", l'incarico di assistenza, rappresentanza, consulenza e difesa nella vertenza contro .......................- di seguito indicato per brevità come "l'Avvocato", l'incarico di assistenza, rappresentanza, consulenza e difesa nella vertenza contro .......................;

  • avente ad oggetto: ...........................................................;

  • avente valore: ............................

  • ed avente grado di complessità: ................... (basso - medio - elevato);

PATTUISCE

1) con il predetto professionista, che accetta, il compenso per le prestazioni professionali come segue:

a) quanto ad euro _______________ per l'assistenza stragiudiziale tendente alla bonaria definizione della controversia, compresa l'eventuale fase della procedura di mediazione introdotta col D. Lgs. 28/2010, il tutto oltre anticipazioni debitamente documentate, Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati ed IVA;

b) quanto ad euro ______________ per la fase giudiziale di primo grado (sino alla prima udienza di trattazione ex art. 183 cpc), il tutto oltre anticipazioni debitamente documentate, Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati ed IVA;

c) quanto ad euro _______________ per la fase giudiziale di primo grado (dalle memorie ex art. 183 cpc comprese e sino alla sentenza), il tutto oltre anticipazioni debitamente documentate, Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati ed IVA.

Le somme sopraindicate devono intendersi omnicomprensive di ogni ragione di credito del professionista; ogni altra spesa (a titolo esemplificativo: contributo unificato di cui al DPR 115/2002, spese di notifica, mediazione, spese di consulenza tecnica d'ufficio o di consulenza tecnica di parte, imposta di registro, eventuali spese di domiciliazione ecc.) sarà a carico del Cliente e dallo stesso corrisposta direttamente o anticipata dal professionista e a questo rimborsata a semplice richiesta anche orale.

2) il compenso come sopra pattuito è ritenuto da entrambe le parti congruo, proporzionato e soddisfacente per l'incarico professionale conferito e liberamente determinato; esso potrà essere variato concordemente dalle parti qualora l'incarico risulti più complesso di quanto preventivato o siano richieste maggiori attività o spese rispetto a quanto preventivato. Il Cliente dichiara di essere consapevole ed informato del grado di complessità dell'incarico che sopra è stato individuato e di aver ricevuto tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili.

3) il Cliente si impegna a pagare all'Avvocato i preavvisi di parcella, che questi emetterà in acconto o a saldo, entro il quindicesimo giorno dal ricevimento degli stessi. A tal riguardo le parti convengono le seguenti scadenze di pagamento: € _____,00 sono da versarsi contestualmente al conferimento dell'incarico, € _____,00 al momento della notifica del decreto di fissazione di udienza, € ____,00 al momento della prima udienza istruttoria (maggiorate di € _____,00 in caso concessione all'avversario di CTU), € _____,00 al deposito delle memorie difensive conclusive. Ogni pagamento dovrà essere maggiorato di anticipazioni debitamente documentate, Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati ed IVA. In caso di necessità di eleggere domicilio presso un foro diverso da quello dell'Avvocato, il Cliente è obbligato al pagamento del compenso dell'Avvocato domiciliatario, compenso indicato ed accettato in € ____,00 da corrispondersi entro 30 giorni dall'avvio dell'attività giudiziale presso il Foro di competenza.

4)Il mancato pagamento costituisce per l'Avvocato giusta causa di recesso del presente contratto ex art. 2237 II° co. cod. civ. ed autorizza il professionista all'immediata rinuncia al mandato conferitogli con esonero da ogni responsabilità, salvo gli oneri di comunicazione previsti dal codice di procedura civile sino alla nomina di altro difensore. In tal caso l'Avvocato avrà diritto al pagamento dell'attività svolta, e da svolgersi per obblighi deontologici, mentre il Cliente fin da ora rinuncia alla restituzione delle somme già versate.

5) Il Cliente è tenuto a corrispondere all'Avvocato l'importo risultante dal presente contratto indipendentemente dalla liquidazione giudiziale e dall'onere di rifusione posto a carico di controparte. Qualora l'importo liquidato giudizialmente fosse superiore a quanto sopra pattuito, la differenza sarà riconosciuta a favore del legale (se recuperato dalla controparte); l'Avvocato è autorizzato dal Cliente a farsi versare direttamente dalla controparte le spese legali poste a carico di quest'ultima nonché a trattenere in compensazione eventuali somme recuperate dalla controparte sino a soddisfazione del proprio credito.

6) Il professionista potrà delegare lo svolgimento della prestazione a terzi collaboratori o sostituti, sotto la sua responsabilità.

7) Il Cliente dichiara di essere stato edotto delle problematiche pertinenti l'incarico professionale conferito e si impegna a mettere a disposizione dell'Avvocato quanto necessario per esercitare la difesa e ad informarlo di ogni ulteriore dato e/o comunicazione utili venissero in suo possesso nel corso della durata dell'incarico.

8) In caso di conciliazione della controversia il Cliente verserà, oltre quanto pattuito per l'intera fase processuale in cui avviene la conciliazione, l'ulteriore compenso di euro .......................................... e comunque non inferiore al 10 % del compenso complessivamente pattuito per l'intera trattazione della vertenza, oltre Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati ed IVA.

9) In caso di recesso rimane l'obbligo di corrispondere al professionista, oltre alle spese sostenute e da sostenersi fino all'effettiva cessazione dell'attività professionale, il compenso pattuito per l'intera fase processuale in cui il recesso viene esercitato ed il 12,5% dell'intero compenso risultante dalla sommatoria degli importi di cui sub a), b), c) di cui all'art. 1 del presente contratto. Tale penale è stata determinata tenendo conto delle spese generali di organizzazione e gestione dello studio. In caso di revoca dell'incarico professionale, il Cliente espressamente rinuncia a richiedere la restituzione delle somme già versate all'Avvocato autorizzando l'imputazione di dette somme quale compenso per l'attività fin lì svolta ai sensi e per gli effetti dell'art. 2237 cod. civ. e comunque quale penale risarcitoria a favore dell'Avvocato.

10) Il Cliente si impegna a comunicare senza indugio all'Avvocato il cambiamento di eventuali suoi recapiti (es. telefono, cellulare, indirizzo posta elettronica, indirizzo).

11) Si da atto che il professionista indica di seguito i dati della propria polizza assicurativa ........................................ .

 

12) In caso di controversia Cliente/Avvocato in ordine alle competenze professionali pattuite con il presente contratto la competenza territoriale è del Giudice del luogo ove è stato stipulato il presente accordo.

13) Per quanto non espressamente nel presente accordo, Cliente ed Avvocato rinviano alla disciplina codicistica ed alla normativa regolante la professione forense. Nel caso di nullità di una o più delle presente disposizioni per contrasto con norme inderogabili - anche deontologiche e sopravvenute, tali disposizioni di intenderanno sostituite nei limiti del contrasto.

ALLEGATI: 1) Informativa privacy; 2) copia documenti identificativi del Cliente ........................

Eraclea (VE), __,__,201_

Firma Cliente .......................

Firma Avvocato ..................

Per approvazione espressa della clausola n. 2 nella quale si dichiara di essere consapevole ed informato del grado di complessità dell'incarico e di aver ricevuto tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili.

Firma Cliente ..................

Clausole vessatorie: per approvazione espressa e concordata delle clausole 3 (Compenso), 4 (Recesso dell'Avvocato); 6 (Autorizzazione alla Delega), 7 (Informazione al Cliente), 8 (Conciliazione e Palmario), 9 (Recesso del Cliente) e 12 (Foro Competente).

Firma Cliente .............................

 ***

 

Per saperne di più vedi qui la "Guida Breve al recupero dei crediti da lavoro".: http://www.slideshare.net/Shapur/manuale-guida-breverecuperocreditilavoro12 o cliccando il link qui sotto. Usa quindi questo manuale come una roadmap per orientarti e porre in essere fin dall'inizio le scelte giuste evitando perdite di tempo ed errori che possono pregiudicare il buon esito della Tua vicenda.

Avv. Alberto Vigani

***

LO STUDIO SLTL  FORNISCE ASSISTENZA E TUTELA LEGALE PER IL RECUPERO RETRIBUZIONI E TUTELA LAVORATORI

✔️ BUSTE PAGA non incassate;
✔️ TFR da recuperare
✔️ sanzioni disciplinari illegittime;
✔️ ferie non godute e riposi compensativi da recuperare;
✔️ licenziamento illegittimo;
✔️ riconoscimento mansioni superiori
✔️ trasferimenti sanzionatori;

Contattaci subito per sapere come fare e non perdere i tuoi diritti: tel. +39 0421.232172 o+39  0421.232181; o seguici su Facebook. Ricorda che siamo operativi in tutto il Veneto ed il Friuli.

 
< Prec.   Pros. >