Skip to content

Studio Consulenza Legale & del Lavoro - SLTL Avvocati in Venezia

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color

In breve

Il conduttore, ai sensi e per gli effetti dell'art. 27 VIII comma della legge 392/1978, può recedere dal controatto di locazione d'immobile solo per gravi motivi. Questi per essere tali devono essere esogeni ed indipendenti dalla mera volontà del conduttore ovvero devono avere una natura obiettiva.
 
You are here: Home arrow Parlano di noi
Skip to content
Parlano di noi
70.000 e-book distribuiti gratis in un anno: un caso editoriale PDF Stampa E-mail


Siamo stati protagonisti di una storia diversa dal solito. Abbiamo messo insieme un avvocato che esce dagli schemi, le nuove tecnologie e un modo di pensare che guarda al web 3.0. Ne è uscito un fenomeno virale con decine di migliaia di Italiani che lo seguono.

Un anno fa, grazie ad un giovane avvocato veneziano - Alberto Vigani – abbiamo provato a pensare a come viene visto il mondo della giustizia da parte dei non addetti ai lavori e abbiamo usato il web per dare un supporto ai navigatori offrendo istruzioni e suggerimenti di diritto, ma con un approccio divulgativo e senza parlare legalese. È stata una ricetta vincente!
Il risultato di quest'idea è a bilancio in questi giorni, ad un anno dalla pubblicazione della prima Guida breve dell'avv. Alberto Vigani e di ART. 24 Associazione Avvocati per il Gratuito Patrocinio.
Era la fine di gennaio del 2010 quando infatti veniva reso disponibile on line l'e-book la "GUIDA BREVE AL GRATUITO PATROCINIO" che spiegava con 16 semplici risposte come accedere alla difesa gratuita garantita ai non abbienti dall'art. 24 della Costituzione Italiana.
Si tratta di un e-book che è stato scaricato 20 mila volte gratuitamente, tanto da divenire da solo un caso editoriale se non fosse stato seguito da un successo ancor maggiore.
A maggio 2010 abbiamo pubblicato un altro e-book dal titolo "La Guida Breve alla Separazione ed al Divorzio con il Gratuito Patrocinio" che è stato scaricato oltre 15 mila volte, presentato al Salone del Divorzio a Milano l'8 maggio, recensito dall'Espresso, Skymagazine, DonnaD e da altre testate telematiche oltre che rilasciato anche da siti di settore come Iusreporter oltre che distribuito pure dall'Ordine degli Avvocati di Agrigento.
Sì, perchè anche gli Ordini professionali hanno ritenuto che questa opera di proselitismo telematico scritta nel formato dell'ebook sia utile: la scelta è stata condivisa infatti dagli Ordini Forensi di Catanzaro e Lecce che hanno pubblicato sui loro siti la prima Guida scritta (quella specifica per il gratuito patrocinio).
Il format è stato del resto vincente perchè utilizza uno stile chiaro e diretto: con la tecnica delle risposte alle domande più frequenti, l'avvocato Vigani spiega l'istituto e la sua applicazione, avvalendosi anche di facili e comprensibili esempi.
Il successo crescente dei primi due ebook ha visto dare attenzione crescente alle necessità di clientela ed utenza con quella che è divenuta una vera e propria collana con 9 guide pubblicate e disponibili on line.
Dopo la prima Guida abbiamo pubblicato on line i seguenti manuali: la "Guida Breve al Divorzio con il Gratuito Patrocinio", la "Guida Breve all'Affidamento Condiviso dei Figli con il Gratuito Patrocinio", la "Guida Breve al Recupero Crediti da lavoro con il Gratuito Patrocinio", la "Guida breve al Licenziamento ed alla sua Impugnativa con il Gratuito Patrocinio", la "Guida breve alla Mediazione con il Gratuito Patrocinio", la “Guida Breve all'Amministratore di Sostegno con il Gratuito Patrocinio” e la recente "Guida Breve alla Riabilitazione Penale con il Gratuito Patrocinio".
Nel loro insieme non si possono solo definire una serie di manuali per orientarsi nella propria difesa processuale perchè sono anche diventati un vero caso editoriale ed un esempio di web virale.
Le Guide sono infatti scritte da un avvocato che ha cercato di mettere a disposizione dei lettori consigli, facsimili e suggerimenti per accedere alla difesa gratuita prevista per i non abbienti, ma che lo ha fatto sfruttando i mezzi concessi dall'era dei webmedia e delle licenze Creative Commons. Internet infatti ha aiutato perchè tutte le guide, anzi tutta la collana, sono rilasciate sotto licenza di libera redistribuzione senza diritti di sfruttamento commerciale, con il solo vincolo di attribuirne la paternità (Licenza CC 2.5 e 3.0).
Lo strumento web ha appunto innescato un fenomeno virale che ha visto blog e siti di settore farsi a loro volta promotori della diffusione e della conoscenza delle Guide e degli argomenti da loro trattati. Il sito dell'associazione ART. 24 (www.avvocatogratis.com) è così divenuto solo il primo palcoscenico di questo lavoro che è stato ripreso da centinaia di riferimenti sul web trascinandone la diffusione in decine di migliaia di copie.
Il sito www.avvocatogratis.com ha ottenuto, anche grazie alle Guide Brevi dell'avvocato Vigani una crescita esponenziale dei suoi visitatori arrivando alla fine di gennaio 2011 ad oltre 24.000 visitatori mensili con oltre 42.000 Guide scaricate. Ma le pubblicazioni sono anche disponibili su alcune piattaforme web come slideshare.net, scribd.com, ebookitaliani.it, manuali.net o lulu.com dove si leggono numeri che ugualmente colpiscono (complessivamente altre 27.000 copie consultate o scaricate on line in 6 mesi).
L'associazione ART. 24, l'avvocato Alberto Vigani e i suoi collaboratori non hanno però saputo accontentarsi ed hanno rilanciato la campagna di webmarketing aprendo una pagina facebook (www.facebook.com/avvocatogratis) ed un account twitter dove tutte le news sull'argomento e sulle Guide vengono immediatamente condivise con gli interessati che li seguono dai social e che non sono per nulla pochi, specialmente su facebook dove i fan hanno passato quota 14.000 iscritti e seguono quotidianamente gli sviluppi con oltre 9.000 user attivi mensili e 30.000 post visti al giorno.
Insomma, siamo diventati un fenomeno nazionale che vede lettori da tutt'Italia: da Palermo a Trieste, da Torino a Foggia.
Le Guide brevi sono caso esemplare che ha portato alla ribalta un argomento di attualità di cui non si parla mai: la difesa di coloro che non possono difendersi.
Oltre 70.000 copie distribuite in un anno sono la prova che agli Italiani l'argomento interessa.

David Del Santo
 
Via Roma, iniziati i lavori anti-crollo PDF Stampa E-mail

La Nuova di Venezia — 27 marzo 2010   pagina 61   sezione: PROVINCIA

CAORLE. Da ieri il cartello «pericolo crolli» è appeso in bella evidenza vicino al ristorante al Muretto, mentre le transenne evitano che le persone si avvicinino al muro di cinta del parcheggio dello stesso locale. Effetti del cantiere di Ca’ Dell’Angelo. Il cantiere che tutti a Caorle chiamano «ecomostro».

Mentre ieri gli operai dell’impresa edile del sandonatese Diego Verona iniziavano i lavori di messa in sicurezza di parte dell’edificio che ospita il ristorante, a Venezia, nella sede del Tribunale Civile, si svolgeva l’udienza convocata d’urgenza dal giudice dopo che i danneggiati hanno chiesto e ottenuto la sospensione degli accertamenti da parte dell’ingegnere Paola Rossi, consulente tecnico del Tribunale la quale tra le altre cose ha scritto in una relazione: «...la sospensione delle attività di monitoraggio dei fabbricati segnati da dissesti, non permetterà più il controllo dei fabbricati e impedirà quindi la valutazione di eventuali complicanze statiche, con conseguenze che potrebbero anche essere gravi a danno di persone e cose».

Alla fine il giudice ha sospeso la consulenza, accettando in pratica quanto richiesto dai danneggiati, attraverso il loro legale Alberto Vigani di San Donà.

Ha inoltre fissato un’udienza per il contradditorio per il 14 aprile. In quella sede le parti, cioè danneggiati e imprese chiamate in giudizio quali presunte responsabili dei danni e il consulente tecnico del Tribunale, confronteranno le proprie tesi. Mentre a Venezia le parti si confrontavano davanti al giudice, a Caorle sono iniziati i lavori per garantire la sicurezza sia di chi vive e lavora nei pressi del cantiere del cosidetto «ecomostro» ma anche di chi transita in zona. È la conferma che le proccupazioni degli abitanti avevano un fondamento e che la situazione non è così tranquilla com vogliono farla passare il sindaco Marco Sarto e la stessa ditta appaltatrice dei lavori incriminati «Angelo Carron».

I lavori di messa in sicurezza proseguiranno anche nei prossimi giorni. Non riguarderanno solo il ristorante il «Muretto», di cui verrà chiusa un’ala, ma pure gli appartamenti dello stesso stabile e di un altro edificio che sorge poco lontano e ospita pure un centro di bellezza. In alcuni appartamenti dovranno essere puntellati i soffitti e di conseguenza dovranno essere sgomberati. Per non perdere ulteriore tempo i danneggiati hanno deciso di iniziare in proprio i lavori di messa in sicurezza anche per essere più tranquilli. Di sicuro l’intervento che seguirà la messa in sicurezza e finalizzato al recupero definitivo delle strutture, non sarà breve. Continua anche l’inchiesta della Procura per verificare eventuali responsabilità penali su quanto accaduto.

Gli investigatori della sezione di polizia giudiziaria della Procura hanno acquisito diversi documenti sia in Municipio che dai danneggiati. Vogliono anche verificare se veramente quando i cittadini chiamavano in Municipio per far smettere i lavori troppo rumorosi a tutte le ore, nessuno interveniva in loro aiuto. Lo sostengono gli stessi abitanti della zona. A quanto pare la vicenda del cosidetto «ecomostro» riserverà delle sorprese. - (Carlo Mion)
 
Ater e fognature malfunzionanti il tribunale ordina la perizia PDF Stampa E-mail
SAN DONA’. Seconda udienza, l’altro ieri, davanti al giudice civile per il ricorso, presentato da Rosanna Doro, sullo stato delle fognature nel complesso Ater di via Tiepolo. E primi risultati positivi per i cittadini. Il giudice ha stabilito che venga eseguita una perizia sulla conformità del sistema fognario, che servirà ad appurare la situazione delle fognature e a individuare le eventuali cause del malfunzionamento. Da anni, infatti, i residenti lamentano allagamenti ad ogni pioggia un po’ più intensa, con l’acqua che invade la case, provocando disagi e danni ingenti, che per una famiglia avrebbero toccato già quota 14 mila euro. Già nel maggio 2006 era stata inviata al Comune una petizione, sottoscritta da 35 famiglie. Alla missiva però non sarebbe seguita alcuna risposta. In seguito sembrava che fosse stata trovata la disponibilità di 150 mila euro per intervenire sul sistema fognario della zona, ma dell’avvio dei lavori non si è più avuta notizia. Adesso a eseguire la perizia, per conto del Tribunale, sarà il geometra Bison. Gli inquilini, assistiti dall’avvocato Vigani, si affideranno invece all’architetto Laura Rigoletto, come consulente di parte. Il sopralluogo degli esperti si terrà il prossimo 25 febbraio, mentre una nuova udienza davanti al giudice è già stata fissata per il 5 giugno. In quell’occasione, è prevista la discussione delle risultanze delle perizie che verranno eseguite sulle fognature. Solo in seguito sarà possibile stabilire se sussistano o meno responsabilità di Comune o Ater e per i cittadini avviare eventuali richieste di risarcimento danni. (g.mon.)

la Nuova di Venezia — 10 febbraio 2008   pagina 39   sezione: PROVINCIA

Leggi tutto...
 
Il Piano dell'Arenile è perfettamente legittimo PDF Stampa E-mail

Articolo tratto dal quotidiano: "Il Gazzettino"

«Il Tar ha accolto solo due delle otto richieste dell'Archisun, confermando la piena legittimità del Piano Particolareggiato dell'arenile sia nella sua originalità del 2004 che nelle variante presentata nel 2007. Ed ha respinto la richiesta di danni».
      L'interpretazione dell'avvocato Alberto Vigani, legale del Comune di Eraclea, della sentenza del Tar che ha accolto in parte il ricorso dell'Archisun in merito alle concessioni in spiaggia, è diametralmente opposta a quella di Emilio Gasbarre, titolare dell Archisun, che aveva espresso soddisfazione per l'accoglimento del suo ricorso da parte del Tar.
      «La sentenza - spiega il legale - ha respinto ben sei richieste su otto, accogliendo unicamente quella dipendente dalla mancata collaborazione del Comune di Jesolo, ovvero quella inerente l'approvazione del solo progetto esecutivo delle opere da realizzare; il ricorso chiedeva anche l'annullamento del piano particolareggiato dell'arenile approvato dal Comune: Il Tar ha rigettato tale richiesta, dichiarando la piena legittimità del Piano particolareggiato dell'arenile sia nella sua originalità, del 2004, che nella variante del 2007. Infine tra le sei richieste presentate e respinte dal Tar rientra anche la richiesta risarcimento danni».
      Riguardo alla richiesta di 700mila euro di danni c'è da osservare che l'Archisun ha intrapreso anche una causa civile. «Se la richiesta risarcitoria - conclude Vigani - è stata rigettata dal Tar non è andata molto meglio avanti al giudice ordinario: è bene ricordare che il magistrato designato ha accolto la richiesta formulata dal Comune di Eraclea ed ha fissato l'udienza per discutere sul difetto di giurisdizione del giudice di merito nei confronti del giudice amministrativo».

 

Martedì 6 Luglio 2010, scritto da Maurizio Marcon

Nota sul copyright: ogni diritto di legge sulle informazioni fornite da Il Gazzettino S.p.A. editrice de "Il Gazzettino" spetta in via esclusiva a Il Gazzettino S.p.A.

 

 
Pubblicata la Guida Breve alla Separazione ed al Divorzio, con il Gratuito Patrocinio PDF Stampa E-mail

Pubblicata la Guida Breve alla Separazione ed al Divorzio, con il Gratuito Patrocinio

La Difesa è un diritto di tutti, anche quando finisce il matrimonio.

Ti trovi a prendere in considerazione la separazione dei coniugi od il divorzio e non sai come organizzare la Tua difesa?

Stai cercando sul web se ci sono dei consigli pratici sul gratuito patrocinio per la separazione personale dei coniugi o per il divorzio?

Per rispondere a domande come queste, dopo il successo della Guida Breve al Gratuito Patrocinio, diffusa anche dall'Ordine degli Avvocati di Catanzaro, arriva una nuova pubblicazione utile a far conoscere l'istituto del “Patrocinio a spese dello Stato” a coloro che stanno affrontando la seprazione personale dei coniugi od il divorzio.

Dal 1 maggio 2010 è perciò on line la "Guida Breve alla Separazione e al Divorzio con il Gratuito Patrocinio".

Con il successo della prima Guida Breve si è confermata l'utilità di un'iniziativa che divulghi uno strumento di affermazione dei fondamentali valori italiani ed europei del diritto alla difesa.

Perseguendo questo scopo e per abbattere il velo di indifferenza che cela ai più bisognosi un istituto importatissimo quale il gratuito patrocinio, l'avvocato Alberto A. Vigani, già responsabile giuridico del sito www.avvocatogratis.com, ha scritto e pubblicato questo nuovo e-book dall'utilizzo istantaneo.

L'autore ha infatti voluto, in condivisione con i partner del suo studio, realizzare una Guida che è più prontuario che complesso manuale di diritto, strutturandolo in domande e risposte semplici ai principali quesiti che i clienti pongono all'avvocato quando si approcciano alla separazione personale dei coniugi ed al divorzio.

È quindi un esempio di divulgazione giuridica tra i più moderni a favore di coloro che si trovano a vivere i terribili momenti della separazione e del divorzio, uno strumento di grande attualità, completezza e praticità di utilizzo, perfetto proprio per i non addetti ai lavori.

La scelta di renderlo disponibile on line consente di scaricare l'ebook su "Separazione dei Coniugi e Divorzio" (gratuitamente e con facoltà di distribuirlo) o semplicemente di visionarlo subito a video.

Si tratta di un PDF di 30 pagine sui passaggi fondamentali per sapere quello che serve per la separazione dei coniugi o il divorzio anche con i riferimenti al gratuito patrocinio. Con questa pubblicazione si avrà a disposizione anche una serie di utili informazioni e suggerimenti per orientarti da subito in quei momenti particolari e non perdere tempo ed opportunità.

Pubblicazione su www.avvocatogratis.com sotto licenza Creative Commons al fine di consentirne la miglior diffusione dell'istituto del Patrocinio a spese dello Stato, senza alcun fine di profitto.

Avv. Alberto Vigani
Consulente del Lavoro e Avvocato specializzato in Diritto del Lavoro
è co-fondatore della Camera Arbitrale della Venezia Orientale. È iscritto agli "elenchi degli avvocati abilitati al Patrocinio a spese dello Stato dell'Ordine degli Avvocati di Venezia". È anche il segretario della Camera Avvocati di San Donà di Piave e il responsabile giuridico di www.avvocatogratis.com e www.amministratoridisostegno.com, dove scrive in materia di Patrocinio a spese dello Stato, ADS e questioni connesse. Ha pubblicato in E-book la "Guida Breve al Gratuito Patrocinio" e da pochissimmo la "Guida Breve alla Separazione ed al Divorzio con il Gratuito Patrocinio" sotto licenza Creative Commons.


Pubblicato il 04/05/2010 su
comunicati-stampa.net

Link: SCARICA IL MANUALE PER GESTIRE SEPARAZIONE E DIVORZIO CON IL GRATUITO PATROCINIO

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 37 - 45 di 58